Benzina, diesel, ibrida o elettrica? In fatto di auto, gli italiani sono sempre più attenti alla sostenibilità e al rispetto per l'ambiente

Quali sono le auto più ricercate da chi sceglie il noleggio a lungo termine?
Secondo un recente studio condotto dall’Osservatorio Drivek su un campione di 100mila ricerche, sebbene a farla da padrone siano ancora quelle relative ai motori a benzina (52,4%) e diesel (26%), quelle sulle auto ibride ed elettriche presentano percentuali sempre più interessanti.

Il merito è una maggior attenzione verso le tematiche di sostenibilità e rispetto dell’ambiente, oltre che di normative sempre più stringenti. Quando si parla di scegliere un’auto per il noleggio a lungo termine, poi, il discorso potrebbe cambiare ulteriormente, specialmente alle soglie del 2020. 

Scoprite come scegliere il vostro prossimo veicolo da noleggiare, con i consigli di Syntonia.

Andamento immatricolazioni noleggio a lungo termine

Sempre più italiani optano per la mobilità smart, optando per soluzioni di noleggio a lungo termine e car sharing per se stessi o per le proprie attività imprenditoriali. Stando all’ultimo rapporto ANIASA, ogni giorno per ragioni di business e turismo oltre 900.000 persone utilizzano i servizi del noleggio a lungo termine. Tutto fa supporre che il trend si confermi in crescita, anche per il 2020.

Ma quali sono le auto più richieste per il noleggio a lungo termine in termini di alimentazione? Benzina o diesel? Elettriche o ibride? Anche in questo caso, i dati relativi alle immatricolazioni sono piuttosto chiari: sul piano dell’efficienza e della sicurezza, specialmente con riferimento alle flotte aziendali, il diesel risulta ancora la scelta migliore o, comunque, la preferita rispetto all’alimentazione a benzina. Il diesel, infatti, produce un minor quantitativo di CO2, rappresentando un parametro di scelta per le aziende più attente agli obblighi ambientali.

auto-ibride-o-elettriche.jpgIn base alle ultime rilevazioni, le immatricolazioni per il noleggio lungo termine di veicoli a gasolio rappresentano circa il 70%, in calo comunque rispetto all’anno precedente. Numeri in calo anche per i veicoli a benzina, il tutto a vantaggio delle auto ibride o elettriche, con volumi raddoppiati rispetto all’anno precedente.

Auto elettrica o ibrida: i pro e i contro per chi sceglie il NLT

Il crescente interesse verso le auto green si riflette anche sulle scelte dei veicoli per il noleggio a lungo termine aziende e privati. Proviamo a sintetizzare i pro e i contro delle due principali alternative:

  • Motore elettrico: presenta un prezzo molto elevato a causa del costo delle batterie; assicura consumi ridotti a fronte di prestazioni alte, per auto molto scattanti e sempre più innovative.​​​​
  • Motore ibrido: presenta un costo d’acquisto più elevato rispetto ai motori a benzina e a diesel, ma minore rispetto alle auto elettriche; richiede meno interventi rispetto alle vetture a diesel o elettriche e i consumi sono piuttosto contenuti.

Auto elettriche: conviene di più l'acquisto o il noleggio? 

Il boom noleggio lungo termine auto elettriche è ormai in atto e si prospetta un fenomeno in crescita anche per il 2020.  Ma perchè, nel caso di vetture con alimentazione elettrica, il noleggio a lungo termine conviene più dell’acquisto?

convenienza-auto-elettriche.jpgA differenza di altri paesi europei come la Norvegia, l’Italia non risulta ancora ben attrezzata per la circolazione di auto green: le colonnine per la ricarica non sono equamente distribuite sul territorio e i pezzi di ricambio e gli interventi di manutenzione risultano piuttosto costosi. A questo si aggiunga che il prezzo dei veicoli a zero emissioni è ancora molto alto.

Con il noleggio auto elettriche a lungo termine, invece, è possibile evitare questi problemi: nessun costo di acquisto, solo un canone mensile fisso; i costi di manutenzione, assicurazione e assistenza sono sempre inclusi.

Infine, la scelta di noleggiare auto elettriche a lungo termine è ancora più vantaggiosa, tanto per le aziende, che possono beneficiare di detrazioni e incentivi statali, quanto per i privati, che avranno possibilità di mettersi al volante di un’auto green senza anticipo, abituandosì così a una nuova esperienza di guida.

Avete già scelto la vostra prossima auto? 

Newsletter