In tanti scelgono l’auto a noleggio, in mancanza di un mezzo di proprietà, per andare in vacanza con il proprio animale. Ecco cosa bisogna sapere


1. ABITUATE IL CANE PER TEMPO
2. OCCHIO ALLA SICUREZZA
3. CON IL GIUSTO RITMO
4. MEGLIO A DIGIUNO
5. COCCOLE ALLA GUIDA
6. OCCHIO ALLE TEMPERATURE
7. ATTENZIONE AL SOLE
8. I MEDICINALI (DOPO CONSULTO CON IL VETERINARIO)

La bella stagione è alle porte. È tempo di weekend all’insegna della natura e del relax, ma senza dimenticare il nostro migliore amico a quattro zampe. Portare con sé il proprio cane cambia in meglio, infatti, il nostro tempo libero. Certo, non è facile organizzare gli spostamenti con Fido.

Tra le regole rigidissime delle compagnie aeree e l’impossibilità di fare soste a piacimento con gli altri mezzi, come il treno, sono in molti a scegliere la macchina noleggio per andare in vacanza con il proprio animale.

Ecco allora 8 semplici regole per far sì che il viaggio sia un’esperienza positiva per entrambi.

1. ABITUATE IL CANE PER TEMPO

I cani sono esseri generosi, gioiosi, buffi. Ma soprattutto, sono animali abitudinari. La macchina noleggio non può essere una sorpresa dell’ultimo minuto, a maggior ragione se affrontate un viaggio lungo. Occorre abituare il nostro migliore amico, meglio se fin da cucciolo, all’esperienza.

Come? Attraverso piccoli viaggetti vicino casa, rigorosamente verso mete “divertenti” per lui, come il parco. Questo gli permetterà di associare il viaggio all'interno dell'auto a noleggio come un’esperienza positiva. Vedrete che sarà lui il primo a voler salire a bordo!

2. OCCHIO ALLA SICUREZZA

Chi sceglie il servizio noleggio auto a lungo termine lo fa soprattutto per avere a disposizione un mezzo controllato, efficiente e sicuro. Che si viaggi da soli, ma ancor di più insieme al proprio cane, la sicurezza deve avere la priorità.

consigli-per-viaggiare-con-cane-in-sicurezza.jpgFido non deve poter infastidire il padrone alla guida ed è quindi consigliabile l’utilizzo di dispositivi pensati per questa situazione. Il primo è il kennel, una struttura rigida che si monta nel bagagliaio e che può rivelarsi utile anche in caso di incidenti, dato che protegge lo spazio in cui sistemare l’animale. Un’alternativa valida è quella della cintura di sicurezza per pet, da agganciare allo slot per le cinture posteriori e alla pettorina (il collare in questo caso è sconsigliato).

3. CON IL GIUSTO RITMO

Il viaggio con il proprio cane in un auto a noleggio lungo termine è un’esperienza “di coppia” e come tale deve tenere conto delle esigenze di entrambi. Se per noi lunghe tappe e pause corte possono essere la preferenza, non è di certo l’opzione più gradita al nostro migliore amico. Sono necessarie pause di almeno 15 minuti ogni ora e mezza, massimo due. Approfittate della sosta per farlo sgranchire e rinfrescare, ma non dategli da mangiare. Aspettate che abbia fatto i propri bisogni prima di ripartire.

4. MEGLIO A DIGIUNO

Il cibo è sconsigliato non solo durante le pause, ma anche a ridosso della partenza. I cani, anche quelli che solitamente non soffrono il mal d’auto, infatti, possono avere problemi di digestione durante il tragitto. Meglio digiunare almeno quattro ore prima della partenza. In caso di viaggi molto lunghi, è possibile farlo mangiare, ma evitando cibi pesanti.

cane-a-digiuno-per-viaggio-in-auto.jpg

5. COCCOLE ALLA GUIDA

Date attenzione al vostro animale, anche se siete alla guida.
Come? Potete parlargli ogni tanto usando un tono di voce dolce, lo stesso che usate quando gli fate le coccole, per intenderci. Un’altra attenzione che potrebbe essere utile è quella di mettere nella macchina noleggio il suo gioco preferito, che, come per altre situazioni potenzialmente stressanti per Fido, potrebbe risultare la vostra ancora di salvezza.

6. OCCHIO ALLE TEMPERATURE

Sicuramente già lo sapete, ma è meglio ripeterlo: i cani espellono il calore molto più lentamente di noi, dato che non sudano. È quindi fondamentale mantenere il più possibile un ambiente fresco all’interno dell’abitacolo. Meglio usare la ventilazione dei finestrini, ma se proprio la temperatura è proibitiva potete accendere il condizionatore. Non esagerate, però, il cane rischia di prendere un’otite in caso di uso eccessivo dell’aria condizionata. Cercate di parcheggiare all’ombra durante le soste.

7. ATTENZIONE AL SOLE

Le motivazioni che richiedono attenzione nella gestione della temperatura impongono anche la sistemazione dell’auto per il tragitto. Portate con voi un copri-dinette morbido e fresco, in commercio ne esistono appositamente studiati per gli animali. Evitate, inoltre, che il cane sia raggiunto per molto tempo dai raggi del sole, soprattutto nelle ore più calde. Potrebbe essere utile un parasole da montare all’interno.

viaggio-con-il-cane-e-temperature.jpg

8. I MEDICINALI (DOPO CONSULTO CON IL VETERINARIO)

È utile avere con sé un medicinale contro il mal d’auto, da somministrare a Fido nel caso si senta male e la meta sia ancora lontana. Occhio però: se affrontate un viaggio lungo non è questo il caso di “testare” la reazione del vostro migliore amico al medicinale. In ogni caso, è sempre meglio sentire prima il parere del veterinario di fiducia.

 

Newsletter